00:49

… e ancora stare attaccati alla VPN, una prova saltata, solo per mandare un’email alla fine di uno sforzo che non servirà a nulla proprio stasera ma domani sarebbe stato uguale, mentre il mondo fa figli, ama, gioisce, condivide, i miei compagni di gruppo suonavano, "come va?" "dai, suoniamo" come a dire "non farci perdere altro tempo", questa non è vita, è sopravvivenza, è veramente sopravvivenza, e non mi dite la crisi, è solo che non c’è voglia di far le cose bene, non c’è rispetto, non c’è non so più nemmeno io cosa, c’è solo la forza bruta e i pugni, come se facendo tre piegamenti in più si diventasse improvvisamente Mike Tyson…

Non capisco questo mondo.

Capisco solo la musica e le sensazioni meravigliose che un tempo era in grado di darmi.

Ora perché suonare? Chi può ascoltare? Io stesso ascolto? Perché scrivere se ne escono solo cose tristi?

Venerdì mezza giornata di permesso per andare da Bruno a fare la tastiera del basso. E’ giusto?
Non lo so.

Però ho uno stimolo interiore a farlo, "per meravigliarmi di come poi suonerà"

Forse è la piccola esperienza childish che Bruce Dickinson disse that we must ring-fence them.

That is it.

Un sorso d’acqua.

Serve più cioccolata.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...