Long way

… seconda notte di musica quando l’orologio sta fermo apparentemente quando in realtà si muove, lots of gear e un’idea prende forma, 1GB di progetto per 4 minuti di musica, idee ancora approssimative, stonate ma ritmicamente ci sono, poi per tradurre l’istinto in musica serve un po’ di sana pazienza, dedizione, lavoro, e vedendo piccoli risultati immediati c’è lo stimolo. Un piccolo uomo asiatico puzzolentissimo lascia un biglietto di quelli che dovrebbero commuoverti sul sedile. Poi torna, tintinna delle monete come a dire ‘mi dai qualcosa?’, giusto il tempo di offendere l’olfatto con il suo tanfo di fumo di sette specie, prende il bigliettino e se ne va.

Oggi a montegrotto 3 coppie di turisti americani. Wow. Un record direi.

Ho un sonno anche qua epocale.
Non ho voglia di parlare con i colleghi

Avrei voglia di parlare con tanti amici.

Due ragazzotti sempi si stanno leggendo gli sms che evidentemente uno ha scambiato con una ragazza o con un amico, in realtà penso stiano parlando con un impeto degno di Via col Vento di… una partita di Fantacalcio.

"Compri Andanovic per 30 milioni, mi dico che ti sei fumato il tzxervello…"

Non si rendono conto di avere un volume di voce imbarazzante, dirompente, perché giustamente vivono nella colonna sonora permanente del loop casuale del rispettivo iPhone quindi stoned to death within life in un universo di musica indifferente, e intanto urlano.

Stasera si lavora per noi.

Ora si dorme prima di andare al lavoro.

I miei 2 capi mi hanno chiesto l’amiciziain facebook.

E’ uno di quei dilemmi storici contemporanei.

1) se accordi l’amicizia in facebook devi stare attento a cosa posti, che tu non usi mai facebook per sfogarti o lamentarti che qualcuno ti ha fresato i maroni, mai sia…

ma

2) se NON accordi l’amicizia in facebook, allora mah, chissà, cosa può essere… magari pensa "Eh magari non vuole farsi scoprire"…

Ammetto che ogni tanto nella giornata per non più di 30 secondi alla volta apro la pagina facebook come parte di un rituale di concentrazione che ho da sempre, per cui per concentrarmi prima non devo pensare a niente guardando qualcosa di neutro, tipo un quotidiano o un qualcosa di generico, per poi entrare nello specifico della questione.

Ora questo non si potrà più fare.

Pecà, troveremo altri meccanismi, tipo non so, fare un giro sulla sedia.

Purtroppo quelli come me che hanno difficoltà a concentrarsi hanno una vita dura in un open space di persone egocentriche che devono sempre parlare a voce altissima mentre fanno qualsiasi cosa…

YAWNNNNNN…

… a dormire, subito.

Log out.

L<3

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...