new strenght

oggi nuova forza acido lattico nelle gambe poesia di frutta mela e pera business man di fronte a me con iPhone nuovo di stecca e gemelli ai polsi capelli a cresta come va di moda e gel stupinidno nei capelli pantaloni e giacca del tessuto come i miei pantaloni checché ne dica non sono vecci li ha questo business man parla dei genitori che hanno da prendere una casa nuova sembra un po’ gnegne guardo fuori e vedo una ranocchia che si tuffa nel fiumicello onto da paura che schifo sarebbe entraervici anche con una muta oceanica graffiti piante grasse secche sterpi si insinuano tra le traversine secco ma sono sveglio inizia lentamente la ripresa oggi sono contento sciare mi fa bene ieri distrutto non ho fatto nulla neanche un po’ di musica stasera devo laorare alla grande i vetri della ferrovia hanno degli uccelli disegnati forse per far sì che gli uccelli veri non ci sbattano sopra il sole sta a destra oggi che sensazione non l’avevo da mesi e mesi di non far nulla mi sto muovendo mi sembra incredibile azienda legge 428/1990 bisogna che la legga posta in arrivo 661 mazza quante mail non lette mai e mai le vogliamo sistemare è la prima volta che uso il galaxy nexus come hotspot in treno e sta andando molto bene sì shanti man aveva ragione sono molto contento dell’acquisto per quanto sia stato compulsivo cambiare cambiare stiamo cambiando non mi piace vivere come prima così piano piano stiamo cambiando e devo fare ordine e devo andare a sciare vorrei avere l’obiettivo di fare tutto il giro di campolongo 14km che bello quella volta con isabella avevamo fatto tutto il giro nonostante per lei fosse la prima volta che sciava dopo un secolo 14km abbiamo mangiato quintali di cioccolata sete fame eccetera ma ora con la zuppa di frutta secondo me la fame non sarebbe un problema spettacolare ci vorrebbe poi una giornata come quella di ieri strepitosa andy timmons mr big one big rush satriani stef burns chitarra onmyouza japan metal to the max esuberi che orrore popma del cemento acquitrino campi ghiacciati rantolano nel sole cumuli di vegetazione incastonati nel ghiaccio senso della vita linee elettriche ad alta tensione con piccioni sopra 2MD graffito enorme sotto un ponte dita fluide sui tasti mente a posto presente solo una pesantezza nel petto vero e in quello figurato per quello che sarà così on va deve cambiare voglio andare per conto mio che bello sì essere alla pari dura camminare oggi le gambe sembrano dire oggi scioperiamo dove siamo DOLO forse zaino rosa si siede vicino e sorride cielo azzuro individuo giovane con sacca in spalla scende dal treno e dalle scale treno fischia somesso suono ecnico avanzaa singhiozzo il treno parte ok siamo in viaggio sì era DOLO passa un frecciabianca che ridere e che nervi che mi fanno lontano si vede l’altopiano di asiago dove stavo ieri a sciare che nostalgia possiamo tornare certo non adesso ché ho le gambe rotte più che altro la sinistra sotto il ginocchio mi dà fastidio donna con occhiali rayban a goccia tipo poncharello avanza con ghigno da maria de filippi a uomini e donne tutta compresa nella parte ieri a venezia io in montagna come 3-4-5-6 anni fa solo ella neve e con la musica tempo fa mi avrebbe rattristato ieri invece no mi sono un po’ ritrovato ora però la stanchezzami sta sopraffacendo dai ci facciamo un sonnetto prima che il treno arrivi a MIRA-MIRANO e poi a MESTRE che la giornata è lunga…

L<3

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...